IN BREVE

  • Dopo la forchetta dura di Thanos sul classico dell’etereo, il tasso di hashish della catena ha superato i 5,2 TH/S.
  • L’hard fork era destinato ad aiutare i minatori di GPU a recuperare una quota adeguata del tasso di hash rate della catena di blocco.
  • Finora sembra aver funzionato riducendo il tasso di crescita del grafico aciclico diretto.

L’hashrate dell’ethereum classic (ETC) della catena di blocchi è salito a 5.21 TH/S dopo il successo dell’implementazione della forcella rigida di Thanos nelle prime ore del 29 novembre.

La forcella dura, che era principalmente destinata ad aumentare la sicurezza della catena aumentando il suo hashrate, sembra avere avuto successo.

L’hashrate è passato da 3,3TH/S pre-fork a 5TH/S nelle ore successive alla forcella.

Ethereum Classic: Sfondo della forcella Thanos Hard Fork

La catena a blocchi Ethereum Classic utilizza un grafico aciclico diretto (DAG) il cui scopo principale è quello di prevenire la centralizzazione dell’alimentazione dell’hashish nelle mani dei minatori ASIC, fornendo una resistenza ASIC che favorisce i minatori su GPU.

Secondo gli sviluppatori dell’ETC, questa strategia è stata un successo, evidenziato in seguito dallo sviluppo di minatori ASIC in grado di competere favorevolmente con le GPU.

Il problema, tuttavia, era che i parametri dei DAG erano troppo aggressivi, rendendo alla fine i minatori su GPU obsoleti sulla catena di blocco ETC.

Per risolvere questo problema, l’hard fork di Thanos ha pianificato di ridurre le dimensioni del file DAG da 3,95GB a 2,47GB. Questo avrebbe riportato in gioco i minatori su GPU (resi obsoleti dalle grandi dimensioni del file).

Il fork ha anche proposto di raddoppiare il periodo di estrazione ETC (epoca) da 30.000 blocchi a 60.000 blocchi, che acquisterebbero i GPU minatori esistenti almeno altri tre anni.

Un estratto dell’estratto della proposta di Thanos recita:

„La calibrazione di questi parametri per riflettere meglio gli attuali mercati dell’hardware e dell’ecosistema minerario riporterà la crescita del DAG in sincronia con le GPU comunemente usate. Permettendo al sistema DAG di continuare a servire il suo scopo anche in futuro“.

I risultati di Thanos Hard Fork

Nelle prime ore del 29 novembre, la catena di blocchi ETC ha raggiunto l’altezza di 11.700.000 blocchi necessaria per azionare la forcella rigida.

Secondo i rapporti, oltre il 90% dei minatori ETC esistenti ha effettuato la migrazione. Forse più importante, però, i dati di 2miners.com mostrano che l’hashrate della catena di blocchi ETC è salito da poco più di 3TH/S a 5,21TH/S nelle ore successive all’aggiornamento.

I dati suggeriscono che la mossa di dare ai minatori di GPU in carica una quota maggiore della potenza dell’hashish della blockchain ha ottenuto un certo successo.

Il mercato è rimasto per lo più indifferente alla forcella dura, con l’ETC in leggero aumento da 6,40 dollari a poco più di 6,70 dollari al momento della stampa.